Chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica

chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica

Il radiologo interventista IEO segue il paziente prima e dopo l'intervento, garantendogli supporto durante l'intero percorso clinico. La Radiologia Interventistica è una moderna branca della medicina, ad altissimo contenuto tecnologico, che si occupa della gestione mini-invasiva di problematiche cliniche. Termoablazione con chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica o micro-onde : è un intervento mini-invasivo che con approccio percutaneo consente di distruggere le cellule tumorali di masse epatiche, renali e polmonari o in altri distretti del corpo surreni, impianti peritoneali etc. In caso di metastasi ossee, questa tecnica Prostatite cronica consente di controllare rapidamente ed in modo non invasivo il dolore. Rispetto alla precedente, chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica terapia è indicata esclusivamente per i tumori primitivi del fegato epatocarcinoma ed ha il vantaggio, non utilizzando farmaci chemioterapici, di non danneggiare il parenchima epatico sano periferico alla lesione trattata. Embolizzazione con microspirali: è un intervento chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica consente di controllare le emorragie causate da traumi o da interventi chirurgici. Chemioterapia locoregionale : questa procedura consente il trattamento chemioterapico intrarterioso locoregionale di organi colpiti da tumori solidi. Una delle possibili indicazioni di questo trattamento è il controllo della malattia epatica particolarmente diffusa e non candidata ad altre terapie. Biopsia percutanee : con guida strumentale ecografica o TC, è possibile prelevare in modo mini-invasivo campioni di cellule o tessuti da ogni parte del corpo, al fine di definire la natura di processi patologici o definirne le caratteristiche biologiche al fine di indirizzare il paziente al trattamento farmacologico maggiormente efficace e basato sulle specifiche caratteristiche del tumore stesso. Endoprotesi: si tratta di dispositivi permanenti o temporanei cha consentono di bypassare ostruzioni patologiche a livello ureterale o biliare. Cerca nel sito. Un istituto di riferimento dove la ricerca sui tumori diventa cura in tempo reale. Direttore Franco Orsi. Radiologia Interventistica Direttore Franco Orsi.

CEA : antigene carcinoembrionario, una sostanza presente nel sangue che potrebbe aumentare in presenza di un tumore, prima dell'inizio del trattamento. Da' il nome al l'analisi del sangue che misura il livello di tale antigene.

Il CEA e' prodotto sia dalle cellule neoplastiche, sia da quelle normali. Se chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica sua chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica e' superiore alla norma, cio' puo' essere il segno della presenza di un tumore del colon o di altre patologie.

Cellula : la piu' piccola componente di un organismo vivente che puo' svilupparsi e riprodursiindipendentemente Cellule staminali periferiche : cellule immature da cui originano tutte le cellule ematiche. Cervice : l'estremita' inferiore e stretta dell' utero v. Chemioembolizzazione dell'arteria epatica : trattamento chirurgico c onsistente nella chiusura dell' arteria epatica il piu' importante vaso sanguigno che alimenta il fegato e nella successiva somministrazione dei chemioterapici tra questo punto di ostruzione e il fegato, usando in tal modo le arterie epatiche per veicolare i farmaci a tutto il fegato.

Solo una minima parte di farmaco raggiunge le altre parti dell'organismo. L'ostruzione puo' essere temporanea o chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica, a seconda della modalita' con sui si blocca l'arteria. Il fegato continua ad essere irrorato attraverso la vena porta, che trasporta il sangue dallo stomaco e dall'intestino. Chemioprevenzione : somministrazione di farmaci chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica scopo di prevenire la formazione di un tumore.

Chemioprofilassi : somministrazione di farmaci, vitamine e a ltre sostanze allo scopo di ridurre il rischio di sviluppare un tumore o una recidiva.

Chemioresistenza : resistenza all'azione di un farmaco. Chemioterapia : modalita' terapeutica che distrugge le cellule neoplastiche attraverso la somministrazione di farmaci, che possono essere assunti per bocca in forma di compresse, oppure iniettati per via endovenosa o intramuscolare.

In questi casi, la chemioterapia si definisce trattamento sistemicoperche' il farmaco entra nella circolazione sanguigna, si diffonde nell'organismo e in questo modo puo' raggiungere e distruggere le cellule neoplastiche che si sono diffuse a distanza. Quando il farmaco prostatite e' somministrato direttamente nella colonna spinale, in una cavita' organica, Cura la prostatite l'addome, o in un organo, esso agisce principalmente sulle cellule neoplastiche presenti in quella regione.

Questa modalita' di somministrazione si definisce chemioterapia loco-regionale. La maggior parte dei chemioterapici antitumorali disponibili uccide le cellule tumorali interferendo, con modalita' differenti, con la sintesi del DNA e, quindi, con la capacita' delle cellule di crescere e moltiplicarsi.

Anche la chemioterapia, come la radioterapia, puo' danneggiare cellule normali, in particolare quelle che si dividono piu' rapidamente. Si possono quindi avere effetti collaterali comprendenti perdita di capelli, nausea, vomito e anemia.

La modalita' di attuazione della chemioterapia dipende dal tipo e dallo impotenza del tumore ma anche in base alle condizioni generali del paziente.

La chemioterapia e' spesso usata in associazione a chirurgia e radioterapia per trattare tumori diffusi e recidive o nel caso in cui ci sia forte probabilita' di recidiva. Cheratosi : alterazione della pelle, caratterizzata da un ispessimento dello strato corneo dell'epidermide. Ci sono vari tipi di cheratosi. Quella definita attinica interessa soprattutto gli anziani o che si espone molto alle radiazioni solari. E' una lesionebenigna. Chirurgia : procedura tramite la quale si rimuove il tumore e si accerta quanto esso si sia diffuso.

Cistectomia radicale : intervento demolitore tramite il quale il chirurgo chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica la vescica, i tessuti e i linfonodi adiacenti.

Si esegue quando il tumore ha invaso la parete muscolare o quando il tumore superficiale coinvolge una grossa porzione di vescica. Cistectomia segmentale : intervento di chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica della porzione di vescica interessata dal tumore. Si esegue su pazienti che hanno un tumore a basso grado di malignita', che ha invaso la parete della vescica, ma e' circoscritto ad un'area della vescica stessa.

Cisti : e' una formazione congenita o sviluppatasi negli anni che si ritrova in organi e tessuti diversi. E' costituita da una membrana connettivale, al cui interno si possono trovare sebo, liquido ed altri elementi a seconda del tipo e della sede.

chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica

Cistoadenocarcinoma : Tumore maligno epiteliale caratterizzato dalla presenza di masse cistiche. Cistoscopia : procedura che consente di visualizzare direttamente le strutture interne della vescica attraverso un tubo sottile dotato anche di apparato illuminante Prostatite cistoscopio, che viene inserito nella vescica attraverso l'uretra.

Durante questo esame e' possibile eseguire un prelievo di campioni di tessuti per la biopsia.

Prostatite causata da nervi intrappolati

Citologia : studio delle cellule al microscopio per studiarne il tipo e per rilevare la presenza di cellule atipiche. Citosina impotenza una delle 4 basi azotate che compongono il DNA.

Clark livelli di : Livelli di infiltrazione Prostatite del melanoma. Si tratta di cinque livelli ad ognuno dei quali corrisponde progressivamente l'interessamento di strati cutanei piu' profondi da parte del melanoma. Clisma opaco con bario : serie di radiografie per la visualizzazione dell'apparato gastro-digerente. Il bario v. Il bario puo' essere somministrato in forma liquida per via orale oppure introdotto nel colon attraverso l'ano.

Una volta ottenuta una buona distribuzione del bario si fa la radiografia, che mette in luce eventuali formazioni anomale sulla parete come polipi o ulcere. CLL : v. Clonazione : tecnica sperimentale di chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica molecolare per produrre copie identiche di molecole, cellule o organismi. Clone : popolazione di cellule o organismi aventi lo stesso genoma, perche' derivati da un progenitore comune. CML : v. Codice genetico : e' la lingua in chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica sono scritte le istruzioni di montaggio delle proteine.

Ha un alfabeto di sole quattro lettere: A adeninaC citosinaG guanina e T timina. Combinando tre a tre queste lettere si ottengono le parole che, nel linguaggio della cellula, corrispondono chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica aminoacidi. Codone : unita' del codice genetico costituita da una sequenza di tre nucleotidi adiacenti tripletta che indica un determinato aminoacido.

Commento remplir alla dichiarazione di impot en ligne

Colangiocarcinoma : Tumore maligno poco frequente che origina dall'epitelio dei dotti biliari. Colangiografia transepatica percutanea PTC : tecnica radiografica che consente di visualizzare il fegato e i dotti biliari.

L'operatore introd urra' attraverso il fianco destro un ago sottile nel fegato e tramite questo iniettera' il mezzo di contrasto che gli permettera' di visualizzare meglio eventuali ostruzioni ai raggi X. Per ridurre l'eccesso di bile da cui deriva l'ittero v. Quest'esame si esegue solo nel caso in cui non sia possibile Trattiamo la prostatite l'ERCP v.

Colangiopancreatografia retrograda endoscopica ERCP : tecnica radiografica che consente di visualizzare i dotti che trasportano la bile dal fegato alla cistifellea e dalla cistifellea al duodeno. Talvolta il cancro del pancreas provoca un restringimento dei dotti, con occlusione o rallentamento del flusso biliare e conseguente comparsa di ittero.

L'operatore introdurra' delicatamente un tubo sottile attraverso la gola fino a raggiungere lo stomaco e poi il duodeno; egli introdurra' quindi, un catetere o tubo sottile fino a raggiungere i dotti biliari e pancreatici. In questo modo potra' visualizzare gli organi interni e introdurre nel dotto pancreatico il mezzo di contrasto, che consente di vedere ancora piu' chiaramente la regione alla radiografia.

L'operatore avra', inoltre, la possibilita' di prelevare un campione di cellule da esaminare al microscopio e anche di rimuovere un'eventuale ostruzione dei dotti causata dalla presenza del tumore; Colite ulcerosa : formazione di ulcere sulla mucosa che riveste l'intestino crasso.

Colonscopia : procedura che consente di chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica le strutture interne del colon e del retto. L'operatore inserisce delicatamente attraverso l'ano una sonda a fibre ottiche contenute in un tubo flessibile, detto colonscopiotramite il quale puo' esaminare accuratamente tutto il colon e il retto.

Qualora accerti la presenza di un polipo o di altro tessuto anomalo, puo' asportarlo tutto o in parte biopsia incisionale ed inviarlo in laboratorio per l'esame istologico al microscopio. Colonscopia virtuale : utilizza le immagini acquisite mediante la TAC V.

Un computer elabora le immagini per ottenere rappresentazioni dettagliate che consentano di accertare la presenza di polipi o di altro tessuto anomalo sulla parete interna del colon. Si chiama anche chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica o colonografia computerizzata in quanto le fibre ottiche illuminano la parte da esaminare e rimandano le immagini su di uno schermo esterno. Colostomia : intervento chirurgico cui il chirurgo ricorre chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica presenza di tumori del colon-retto nel caso in cui non possa eseguire l' anastomosi v.

Egli pratichera' nella parete addominale uno stoma v. In alcuni casi la colostomia e' provvisoria, chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica sara' lasciata in situ soltanto fino a che la parete del colon non sara' ritornata alle condizioni normali; se, invece, il chirurgo deve necessariamente asportare tutta la porzione inferiore del colon, la stomia sara' permanente.

Uninfezione della prostata può far salire il tuo psa

Colposcopia : procedura che consente di visualizzare le strutture interne della vagina e della cervice per individuare eventuali anomalie. Si esegue inserendo attraverso la vagina un tubo sottile, detto colposcopiodotato all'estremita' di apparato illuminante. Durante la colposcopia e' anche possibile prelevare campioni di tessuto da sottoporre a biopsia V.

Condrosarcoma : tumore maligno che origina da tessuto cartilagineo, frequentemente localizzato a livello delle ossa pelviche, del femore o dell'omero. Conizzazione : intervento tramite il quale si asporta dalla cervice e dal canale cervicale una porzione di tessuto a forma di cono. Il campione sara' quindi analizzato chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica laboratorio al microscopio per prostatite l'eventuale presenza di cellule atipiche.

Chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica conizzazione puo' essere attuata ai fini diagnostici o terapeutici.

Cordectomia : asportazione delle corde vocali. E' una delle neoplasie germinali. Sinonimo: corionepitelioma. Craniotomia Cura la prostatite intervento di apertura della scatola cranica. Criochirurgia : tecnica chirurgica che sfrutta l'azione necrotizzante di temperature molto basse per distruggere il tessuto atipico, come il carcinoma in situ tumore che interessa solo le cellule da cui e' originato e che non si e' propagato ai tessuti adiacenti.

chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica

La procedura puo' essere eseguita sotto controllo ecografico; Crioterapia : v. Cromosoma : lungo filamento di DNA che porta centinaia o migliaia di geni.

L'Uomo ha 23 coppie di cromosomi, contenuti nel nucleo di ogni cellula. Curettage endocervicale : procedura chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica consiste nel prelievo di cellule o di tessuto dal canale cervicale utilizzando una curetteuno strumento simile a un piccolo cucchiaio. I campioni cosi' ottenuti possono essere sottoposti ad analisi istologica. A volte, il curettage e' eseguito contemporaneamente alla colposcopia.

Delezione : perdita di una porzione di genoma di dimensioni variabili: da una singola base azotata, a uno o piu' geni, fino a un intero segmento di cromosoma.

Determinazione dei parametri ematochimici : serie di analisi del sangue mirante a determinare i livelli di certe sostanze chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica da alcuni organi e tessuti dell'organismo. Un valore alterato di una data sostanza puo' essere segno di malattia nell'organo o tessuto che la produce.

Deviazione urinaria : creazione di una via alternativa per la ritenzione e l'evacuazione dell'urina. Diaframma : esile muscolo che separa il torace dall'addome localizzato piu' in basso rispetto ai polmoni e al cuore.

Diagnosi precoce : viene definita cosi' la diagnosi effettuata nelle fasi iniziali di sviluppo della malattia. Chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica precoce di un tumore offre non soltanto maggiori possibilita' di cura, ma permette anche di attuare interventi meno aggressivi e Prostatite cronica assicurare una migliore qualita' di vita.

Esempi di strumenti di diagnosi precoce sono il Pap-test per il carcinoma della cervice uterina, la mammografia per il carcinoma della mammella, la dermoscopia e l'analisi della cute per il melanoma e i carcinomi della pelle, Cura la prostatite sangua occulto nelle feci per il tumore intestinale.

Diatermocoagulazione : attraverso il calore si ottiene la coagulazione o la distruzione di tessuti malati. Viene utilizzato l'elettrobisturi. Disgerminoma : Tumore germinale ovarico poco frequente, tipico delle giovani donne. Displasia : questo chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica medico indica un cambiamento microscopico dell'aspetto di alcune cellule di un determinato tessuto: queste cellule hanno un aspetto che, pur non essendo quello normale, non e' neanche di tipo canceroso.

Le cause di questi cambiamenti di chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica possono essere diverse, come per esempio un'infiammazione in atto o cronica, oppure l'esposizione a certe sostanze chimiche.

Tuttavia le displasie possono anche rappresentare l'anteprima di una trasformazione tumorale, una condizione pre-cancerosa: per questo e' bene tenerle sotto controllo. Quando un esame istologico rileva questo tipo di cambiamenti, e' lo specialista che decide come e quanto andare a fondo, anche sulla base di altri segni e sintomi riscontrati dal paziente.

Dissezione ascellare : asportazione dei linfonodi ascellari in presenza di tumore. Puo' essere completa o parzialerispettivamente asportando tutti o alcuni dei linfonodi ascellari, sui quali si eseguira' l'esame istologico. Dissezione linfonodale : procedura per mezzo della quale i linfonodi sono isolati e rimossi e quindi analizzati dall'anatomo-patologo al microscopio al fine di accertare l'eventuale presenza di cellule atipiche.

Carcinoma prostata terzo grado 10

DNA : acido desossiribonucleico. Molecola che contiene le informazioni genetiche della maggior parte degli organismi viventi. E' formata da quattro basi Prostatite cronica adenina, citosina, guanina e timinacollegate tra loro a formare un filamento a doppia elica.

Dosaggio dei recettori per l'estrogeno e per il progestinico : analisi che misura i livelli dei recettori chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica gli ormoni estrogeno e progestinico presenti nel tessuto neoplastico.

In presenza di tumore della mammella, si analizza in laboratorio un campione di tessuto neoplastico allo scopo di stabilire se l'estrogeno o il progestinico possono influire sulla crescita tumorale Sulla base dei risultati, l'oncologo potra' decidere se l'attuazione di una terapia ormonale puo' bloccare la crescita del tumore. Duodeno : prima parte dell'intestino tenue.

Duodenocefalopancreasectomia : resezione della testa del pancreas, della cistifellea, di una porzione dello stomaco e di una porzione dell'intestino tenue e del dotto biliare. La porzione residua del pancreas sara' sufficiente per continuare a produrre i chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica digestivi e l'insulina. Ecoendoscopia : tecnica che associa l'immagine endoscopica - ottenuta attraverso l'introduzione di un tubo sottile detto endoscopiodotato all'estremita' di un apparato illuminante - alla scansione dell' ecografiaindagine diagnostica che sfrutta le rifrazioni degli ultrasuoni per visualizzare le strutture interne dell'organismo.

Le riflessioni formano un'immagine dei tessuti corporei che si definisce sonogramma.

Un istituto di riferimento dove la ricerca sui tumori diventa cura in tempo reale

Ecografia : indagine diagnostica che permette di analizzare alcune parti del corpo, come gli organi interni, utilizzando onde sonore ad alta frequenza, dette ultrasuoni emesse da una particolare sonda.

Ogni tipo di tessuto, in base alla sua densita', assorbe o riflette una parte degli ultrasuoni. L 'ecografo e' il macchinario che trasforma le onde riflesse in immagini che compaiono su Prostatite uno schermo e che vengono elaborate tramite un computer, formando un'immagine dei tessuti corporei che si definisce sonogramma. E' un esame del tutto indolore che viene effettuato passando la sonda sulla superfice del corpo, in corrispondenza della zona da esaminare, in quanto i tessuti tumorali hanno generalmente una densita' diversa da quella dei tessuti normali che li circondano.

Ecografia transrettale : tecnica radiologica che impiega gli ultrasuonionde sonore ad alta prostatite, per visualizzare le strutture interne di una regione corporea.

Si esegue inserendo delicatamente attraverso l'ano una piccola sonda, endoscopioche emette gli ultrasuoni. Chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica riflessioni degli ultrasuoni sono convertite in immagini per chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica di un computer.

Questo tipo di ecografia serve per misurare le dimensioni esatte della prostata.

Prostata gleason 4 3 ct2 n+ mx

Nella stessa sede, l'operatore potra' anche eseguire una biopsia v. Emangioblastoma : raro tumore cerebrale costituito da vasi sanguigni. Generalmente si sviluppa nel cervelletto e di solito e' a lenta crescita e benigno Ematuria : presenza chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica sangue nelle urine.

Embolizzazione arteriosa : intervento tramite il chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica il chirurgo introdurra' un catetereun tubicino sottil. Quindi iniettera' attraverso il catetere una speciale spugna gelatinosa allo scopo di bloccare l'irrorazione dell'organo. In questo modo le cellule neoplastiche non riceveranno piu' ossigeno ne' altre sostanze di cui hanno bisogno per crescere.

Emilaringectomia : asportazione parziale della laringe. Emodialisi : procedura che consente di depurare il sangue tramite un macchinario esterno all'organismo. Emoglobina : la proteina che trasporta l'ossigeno nei globuli rossi. Emopoiesi : processo di formazione e maturazione delle cellule del impotenza Endosonografia : v.

Знакомства

Enzima : molecola che rende possibile una reazione chimica. Second Opinion Diagnosi preoccupante? Prima di sottoporti a interventi chirurgici o terapie invasive richiedi una Second Opinion ai nostri chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica.

Emospermia : emissione di sangue nel liquido seminale. Inibitori della 5-alfareduttasi finasteride e dutasteride :. Alfa-bloccanti doxazosinaterazosinaalfuzosinatamsulosina :. Tutti questo sintomi regrediscono totalmente alla sospensione del farmaco. I farmaci sopradescritti possono venire anche associati per potenziare gli effetti terapeutici. Lo strumento è collegato ad un sistema di irrigazione, ad una fonte luminosa e ad una telecamera che consentono la visione endoscopica.

Nel post-operatorio questo catetere permette il fluire di un lavaggio vescicale continuo che evita la formazione di coaguli e che viene mantenuto generalmente per 24 ore. Niguarda Cancer Center Curare innovando. Cerca Medico. Cerca tumore. Mauro Palazzi Direttore Radioterapia. Tumore chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica prostata Una delle possibili indicazioni di questo trattamento è il controllo della malattia epatica particolarmente diffusa e non candidata ad altre terapie.

Biopsia percutanee : con guida strumentale ecografica o TC, è possibile prelevare in modo mini-invasivo campioni di cellule o tessuti da ogni parte del corpo, al fine di definire la natura di processi patologici o definirne le caratteristiche biologiche al fine di indirizzare il paziente al trattamento farmacologico maggiormente efficace e basato chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica specifiche caratteristiche del tumore stesso.

Glossario A A flatossina : sostanza tossica prodotta da un fungo che puo' crescere in alcuni tipi di alimenti, quali cereali e frutta secca, che non siano stati correttamente conservati. Ablazione con laser : per via endoscopica consiste nell'introduzione nell'organismo di uno strumento detto endoscopioin grado di emettere un raggio laser. Il laser e' un fascio di luce ad alta energia, che puo' essere usato come bisturi. Ablazione con radiofrequenza : consiste nell'utilizzo di un ago-elettrodo che, corrente elettrica e chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica alcuni casi introdotto direttamente attraverso la cute con un'anestesia locale; in altri casi, invece, l'ago e' introdotto attraverso un'incisione nella parete addominale, richiedendo prostatite generale e, di conseguenza, una breve degenza.

Acceleratore lineare : sofisticata macchina in grado produrre radiazioni ad alta energia, utilizzata in radioterapia per il trattamento dei tumori dall'esterno. Actinomicina D : farmaco antibiotico antitumorale usato nel trattamento delle neoplasie dell'eta' chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica, dei sarcomi e delle neoplasie del testicolo.

E' conosciuto anche come dactinomicina o DTAC Acuto : aggettivo utilizzato nella descrizione di chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica sensazione intensa come il dolore o nella descrizione di una malattia con rapida insorgenza, sintomi gravi e breve durata. Adenina : una delle 4 basi azotate che compongono il DNA Adenocarcinoma : Tumore maligno epiteliale con aspetti ghiandolari o derivante da tessuto epiteliale ghiandolare Adenoma : corrisponde ad una formazione di cellule tumorali benigne, ben differenziate, con scarsa propensione a trasformarsi in maligne fatta eccezione per alcuni adenomi bronchiali Adenomatosi : Presenza di adenomi multipli.

Adiuvante terapia : Trattamento che viene effettuato dopo un intervento chirurgico radicale per tumore allo scopo di distruggere le eventuali metastasi microscopiche e quindi aumentare la percentuale di guarigione. Sinonimo: terapia complementare. Adriamicina : Farmaco chemioterapico appartenente al gruppo delle antracicline, utilizzato per la terapia di varie neoplasie tra cui leucemie, linfomi, sarcomi ossei e delle parti molli, carcinoma mammario, ovarico, vescicale, gastrico e polmonare AFP alfa-fetoproteina : marcatore tumorale del quale si osservano livelli elevati soprattutto nei pazienti con carcinoma epatico ed anche in determinati tumori germinali Agoaspirato : tipo di biopsia.

Si opera un prelievo di cellule da una lesione mediante aspirazione con un ago. Attraverso una puntura praticata nella cute, l'operatore introdurra' un ago sottile, che fara' scorrere fino al punto desiderato, dove prelevera' un campione di tessuto sospetto o di liquido, che inviera', quindi, in laboratorio per analizzarlo al microscopio e accertare l'eventuale presenza di cellule neoplastiche. Quando il prelievo viene effettuato in una sede profonda deve essere eseguito sotto monitoraggio radiologico o ecografico.

Agobiopsia : v. Biopsia praticata con ago. Agonisti dell'LHRH ormone rilasciante l'ormone luteinizzante : ormoni che bloccano la produzione di testosterone nei testicoli. Appartengono a questa classe leuprolerin, gosereline buserelin. Alcolizzazione percutanea : trattamento che causa la morte delle cellule neoplastiche attraverso l'immissione di etanolo alcool nel tumore.

Questa procedura puo' essere eseguita una o due volte a settimana. Generalmente si pratica in anestesia locale, ma se i tumori epatici sono numerosi si preferisce l'anestesia generale. Allele : ciascuna delle varie forme che puo' assumere un gene. Amartoma : Lesione benigna costituita da un'eccessiva e disorganizzata crescita di cellule e tessuti maturi normali nel contesto di un organo o tessuto Aminoacidi essenziali : sono gli aminoacidi che il nostro corpo non sa costruire.

Per questo deve procurarseli assorbendoli dal cibo Aminoacido : ciascuna delle 20 molecole che si combinano per formare una proteina. Aminoglutetimide : ormone che puo' bloccare gli androgeni prodotti nelle ghiandole surrenali. AML : v. Analisi delle urine : analisi di un chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica di urine in laboratorio per determinarne il colore e il contenuto, chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica i livelli di glucosio, proteine e sangue e accertando l'eventuale presenza di batteri.

Anamnesi : compilazione della storia clinica del paziente con riferimento a malattie di cui ha sofferto e compilazione della storia clinica dei familiari stretti per chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica eventuali malattie che si ripetono es. Anastomosi : abboccamento tra due monconi di organi cavi, di solito intestino.

Anemia : eccessivo calo chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica globuli rossi v. Anestetico locale : farmaco che ha l'effetto di rendere insensibile la zona in cui viene somministrato.

Angiofibroma nasofaringeo : Tumore benigno del nasofaringe posteriore che predilige il sesso maschile nell'adolescenza Angiografia : chiamata anche arteriografia, e' una radiografia dei vasi sanguigni effettuata dopo aver inietta una sostanza mezzo di contrasto che li rende radioopachi. Angioma : si tratta della proliferazione malformativa di vasi sanguigni, di tipo benigno. Da' luogo alla formazione di un cul de sac, dove si ferma il sangue, che rimane comunque collegato al sistema vascolare.

Le cellule dell'angioma hanno scarsa propensione a trasformarsi in maligne Angiosarcoma : Tumore Cura la prostatite che origina da vasi sanguigni o da angiomi.

Annessiectomia : asportazione degli annessi, ossia dell'ovaio e della salpinge o tuba di Falloppio. Puo' essere unilaterale o bilaterale a seconda che si rimuovano gli annessi localizzati su un solo lato o su entrambi i lati. Ansa diatermica : v.

Antiandrogeni : ormoni che possono bloccare l'azione degli androgeni ormoni che promuovono le caratteristiche sessuali maschili. Anticorpi : sono proteine prodotte e liberate nel sangue dai linfociti B, che riconoscono e attaccano in modo specifico sostanze estranee all'organismo. Vengono spesso identificati come "proiettili" Prostatite da alcuni soldati del sistema immunitario per eliminare virus o batteri che sono entrati nell'organismo Anticorpi monoclonali : anticorpi sintetici derivanti da un solo tipo di cellula del sistema immunitario.

Questi preparati sono in grado di individuare le sostanze presenti sulle cellule neoplastiche oppure le sostanze secrete normalmente dall'organismo che contribuiscono alla crescita delle cellule neoplastiche.

Gli anticorpi monoclonali si legano a tali sostanze e in tal modo distruggono le cellule neoplastiche o ne bloccano la crescita. L'anticorpo monoclonale e' chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica una chiave che entra in una toppa chiamata antigene presente sulla cellula tumorale e soltanto in quella.

Gli anticorpi monoclonali si somministrano per infusione e possono essere usati da soli o per trasportare farmaci, tossine e materiale radioattivo direttamente nel tumore. Basta associare all'anticorpo monoclonale un farmaco o - come nella radioimmunoterapia - un isotopo che emette radiazioni ionizzanti, per arrivare a depositare in maniera selettiva sulla cellula tumorale un carico in grado di distruggerla o di chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica.

Anticorpi radiomarcati : anticorpi realizzati in laboratorio allo scopo di emanare radiazioni tramite le sostanze radioattive cui prostatite chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica.

Iniettati nell'organismo, la sostanza radioattiva e' in grado di colpire le cellule neoplastiche. Arteria epatica : l'arteria principale che trasporta il sangue al fegato. Ascite : raccolta di liquido sieroso nella cavita' peritoneale. Basalioma : tumore maligno piu' frequente della cute localizzato prevalentemente al volto e nelle regioni del corpo piu' esposte alla luce solare. E' dotato di crescita molto lenta e non ha tendenza a diffondersi. Sinonimo: carcinoma basocellulare.

Bersaglio terapeutico : proteine o geni alterati che causano le malattie e che possono essere colpiti da farmaci su misura, in grado di distinguere tra tessuti sani e tessuti malati. Biochip : piccola piastra di vetro elettronica che permette di individuare, con una sola analisi, le migliaia di geni attivi in una cellula. Bioinformatica : la scienza dell'informatica applicata alle ricerche biologiche Biologia molecolare : e' l'insieme delle tecniche che hanno permesso lo studio delle alterazioni dei geni che sono all'origine del cancro.

Biomedicina : scienza che conduce studi e ricerche nel campo della medicina e in quello della biologia, per trovare nuovi modi di guarire le malattie. Biopsia : consiste nel prelievo di un campione di cellule o di tessuto che sara' esaminato al microscopio per accertare l'eventuale presenza di cellule atipiche.

Esistono quattro tipi di biopsia: biopsia escissionale : prelievo di un nodulo chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica di una lesione completa sospetta; biopsia incisionale : prelievo di un campione di nodulo o di tessuto sospetto; biopsia percutanea : prelievo di un campione di nodulo o di tessuto sospetto tramite un ago di grosso calibro attraverso la cute; agoaspirato: particolare procedura tramite la quale il prelievo di un campione di nodulo, tessuto sospetto o versamento si esegue tramite aspirazione con ago sottile, anche sotto controllo radiografico o ecografico.

Biopsia chirurgica : prelievo di un campione di tessuto tramite l'uso di un bisturi o di un ago sottile. Il tessuto viene poi analizzato al microscopio per accertare la presenza di eventuali cellule neoplastiche. Biopsia del midollo osseo : prelievo di un piccolo campione di midollo osseo introducendo un ago nell'osso iliaco o nello sterno.

Il campione sara' esaminato al microscopio per accertare l'eventuale presenza di cellule neoplastiche. Biopsia delle vescicole seminali : prelievo di liquido dalle vescicole seminali le ghiandole che producono lo sperma utilizzando un ago. L'anatomo-patologo analizzera' quindi il campione al microscopio per accertare la presenza di cellule neoplastiche o di altra patologia.

Biopsia linfonodale : asportazione totale o parziale di un linfonodo. L'anatomo-patologo analizzera' quindi il campione al microscopio per accertare la presenza di cellule neoplastiche.

Biopsia midollare e agoaspirato impotenza aspirazione di un campione di tessuto osseo e di midollo osseo mediante l'introduzione di un ago nella cresta iliaca o nello sterno. I campioni vengono poi analizzati in laboratorio per accertare la presenza di eventuali prostatite neoplastiche.

Biopsia transperineale : tecnica di biopsia prostatica, che si esegue introducendo nella prostata un ago sottile attraverso la cute della regione che separa lo scroto dall'ano. Biopsia transrettale : tecnica di biopsia prostatica, che si esegue introducendo nella prostata un ago sottile attraverso il retto, usualmente sotto controllo ecografico.

Bioterapia : v. Brachiterapia chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica modalita' di radioterapia interna o intracavitaria v. Consiste nell'immissione del radioisotopo v. Bronchiolo-alveolare carcinoma : Poco comune istotipo di carcinoma polmonare Broncoscopia : tecnica diagnostica che consente di visualizzare le strutture interne della trachea e delle vie aeree del polmone, accertando in tal modo la presenza di aree anomale. L'operatore inserisce delicatamente attraverso il naso o la bocca un tubo flessibile detto broncoscopiodotato all'estremita' di un apparato illuminante, tramite il quale puo' esaminare accuratamente la parte interna dei polmoni.

La broncoscopia si esegue di solito in ospedale. Prima dell'esame, vi verra' somministrato direttamente in gola un anestetico locale, per evitare che avvertiate anche il minimo fastidio, tranne forse una certa pressione. Nella stessa sede l'operatore potra' eseguire una biopsia v.

chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica

Burkitt linfoma di : Linfoma Non Hodgkin quasi sempre associato al virus di Epstein-Barr, caratteristico dell'eta' pediatrica e diffuso prevalentemente in Africa centrale. Bypass biliare : tecnica chirurgica che si esegue chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica caso in cui il tumore ostruisca l'intestino tenue, con conseguente accumulo di bile nella cistifellea.

Il chirurgo incidera' la cistifellea, o il dotto biliare, e a colleghera' all'intestino tenue, aggirando in tal modo la parte di intestino ostruita dal tumore Bypass gastrico : tecnica chirurgica che si esegue nel caso in cui il tumore ostruisca il passaggio del cibo proveniente dallo stomaco. Il chirurgo potra' chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica lo stomaco direttamente all'intestino tenue, consentendo in tal modo al paziente di continuare a nutrirsi normalmente.

Da' il nome all'analisi prostatite sangue che misura il livello di tale sostanza. Cancerogeno : qualsiasi elemento fisico, chimico, ambientale che puo' concorrere alla genesi e allo sviluppo del cancro. Cancro : sinonimo di chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica maligno Carcinoide : Tumore poco frequente appartenente al gruppo degli apudomi, localizzato a livello dell'appendice con comportamento spesso benigno oppure meno frequentemente a livello dell'intestino tenue, dei bronchi, del pancreas, del colon e del retto con comportamento spesso maligno.

Il carcinoide puo' secernere serotonina ed altre sostanze, che sono responsabili dell'insieme di sintomi e segni denominato sindrome da carcinoide.

Carcinoma duttale in situ DCIS : forma cancerosa, non invasiva, che origina nei dotti mammari. Le cellule atipiche non si sono diffuse al di fuori dei dotti invadendo altre parti della ghiandola mammaria. In alcuni casi, questa forma di tumore puo' evolvere in forma infiltrante, con conseguente invasione del tessuto circostante, anche se non e' ancora possibile prevedere quali lesioni diventeranno infiltranti; Carcinoma lobulare in situ LCIS : forma di tumore che origina nei lobuli mammari.

Raramente evolve in forma invasiva; tuttavia, in presenza di tale neoplasia, aumenta il rischio di sviluppare un tumore nella mammella controlaterale.

Carcinomi : sono tumori maligni che derivano dalle cellule degli epiteli di rivestimento della cute e di apparati come bocca, esofago, stomaco, intestino, fegato, polmone, rene, vescica, pancreas e apparato genitale Cavità pleurica : spazio tra i polmoni e la parete toracica. CEA : antigene carcinoembrionario, una sostanza presente nel sangue che potrebbe aumentare in presenza di un tumore, prima dell'inizio del trattamento.

Da' Prostatite nome al l'analisi del sangue che misura il livello di tale antigene. Il CEA e' prodotto sia dalle cellule neoplastiche, sia da quelle normali. Se la sua concentrazione e' superiore alla norma, cio' puo' essere il segno della presenza di un tumore del colon chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica di altre patologie.

Cellula : la piu' piccola componente di un organismo vivente che puo' svilupparsi e riprodursiindipendentemente Cellule staminali periferiche : cellule immature da cui originano tutte le cellule ematiche.

Cervice : l'estremita' inferiore e stretta dell' utero v. Chemioembolizzazione dell'arteria epatica : trattamento chirurgico c onsistente nella chiusura dell' arteria epatica il piu' importante vaso Trattiamo la prostatite che alimenta il fegato e nella successiva somministrazione dei chemioterapici tra questo punto di chirurgia di embolizzazione derivante dalla biopsia prostatica e il fegato, usando in tal modo le arterie epatiche per veicolare i farmaci a tutto il fegato.